La Ferramati International srl mostra, costantemente, forte interesse per l’ambito della ricerca e dello sviluppo, contribuendo alla realizzazione di eventi formativi organizzati da tecnici ed Enti riconosciuti.
In occasione della terza edizione del Festival dell’Architettura, svoltosi a Bari dal 16 al 18 maggio 2017 per una durata di tre giorni (dal martedì al giovedì), l’azienda ha partecipato attivamente alla sponsorizzazione dell’evento organizzato dalla PugliArch, network per la comunicazione e l’incontro, in cui i partecipanti discutono le loro idee e collaborano a scambiare le proprie esperienze in materia di città del futuro.
Il progetto dell’anno, dal titolo “Tomorrow city” ha spaziato dalla rigenerazione urbana alla città “intelligente” comunemente detta “smart”. Obiettivo è quello di indagare e interrogarsi su quale sia la visione futura delle città nel nostro territorio, lontane (al momento) dal dibattito tutto nord europeo sulla tecnologia avanzata e futuristica a servizio dell’Architettura.
Fare Architettura oggi vuol dire contribuire al fare cultura nelle città di domani: i temi della città del domani, condivisi ormai nel dibattito internazionale, sono temi che sicuramente richiedono grande conoscenza teorico-pratica da parte degli operatori del settore, non solo dal punto di vista tecnologico ma anche storico, e di sensibilizzazione delle Amministrazioni e della società civile che deve essere mossa verso l’acquisizione del Know-how che viene dalla conoscenza delle migliori esperienze contemporanee in corso in Italia e all’estero.
Il futuro deve partire dal “ri-pensare” “ri-guardare” “ri-progettare” la Città attraverso il coinvolgimento di una molteplicità di soggetti, locali, nazionali e internazionali, pubblici e privati, che siano in grado di operare in maniera coordinata per lo sviluppo del territorio e siano capaci, in particolare, di promuovere azioni concrete a favore del talento e della creatività, ritenuti fattori determinanti per lo sviluppo sociale, economico e culturale.
L’interesse sempre maggiore che le città italiane stanno dimostrando verso il paradigma della smart city dimostra come il tema del ripensamento delle aeree urbane sia ormai diventato una priorità d’intervento non più eludibile, ancora di più in questo momento di crisi che accentua le criticità sulle quali intervenire e i bisogni da soddisfare. Fra gli aspetti positivi che comporta il pensare alla città in ottica “smart” uno dei principali è sicuramente il riferimento ad una visione organica di riorganizzazione urbana, che permetta di integrare, valorizzare e indirizzare verso obiettivi comuni soluzioni e interventi che, da soli, rischiano di generare tanti progetti, spesso di sicuro valore dal punto di vista tecnologico, ma che rimangono sperimentazioni isolate incapaci di cambiare realmente in meglio la qualità della vita quotidiana dei cittadini.

Mostre, conferenze ed eventi sociali sul tema, oggetto dell’incontro, hanno intrattenuto i partecipanti alla manifestazione.

(Art.13 del D.Lgs. n. 196/2003 "Codice in materia di protezione dei dati personali")

Gentile Signore/a

Il D.Lgs. n. 196 del 30 giugno 2003 (Codice in materia di protezione dei dati personali) prevede la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali.
Secondo il citato decreto, tale trattamento sarà improntato ai principi di correttezza, liceità, pertinenza, trasparenza e tutelando la sua riservatezza e i suoi diritti così come previsto dagli art.2 e 11 del Codice.

Ai sensi dell'art.13 del predetto, le forniamo le seguenti informazioni:

Finalità e modalità del trattamento:

  • Il trattamento dei dati forniti avviene per accedere ai servizi offerti dal portale Ferramati.it che permette dopo la profilazione dell'utente di accedere nella fase successiva a documentazione tecnica e newsletter periodicai.
  • I dati saranno trattati con le seguenti modalità:
    - trattamento manuale
    - trattamento con strumenti elettronici e informatici

Natura obbligatoria - conseguenze del mancato conferimento dei dati:

I dati richiesti sono obbligatori, in caso di mancato conferimento degli stessi l'interessato non potrà godere del servizio/beneficio richiesto e la relativa registrazione.

Titolare del trattamento:

Titolare del trattamento è la Ferramati Srl, nella persona del suo Presidente, con sede in ....

Responsabile del trattamento:

Il responsabile del trattamento è ...........e, Personale e Servizi Informativi.

Diritti dell'interessato:

In relazione al presente trattamento Lei potrà rivolgersi al responsabile del trattamento per far valere i suoi diritti cosi come previsti dall'art.7 del D.Lgs. 196/2003. Le modalità di esercizio dei suoi diritti sono previste dall'art.8 del citato decreto.